• Logo Orion

    nulla dies sine linea

Cantieri e PSC

In tutti i cantieri dove lavorano più imprese deve esserci il PSC. Si tratta di un documento che deve realizzare il committente per descrivere le fasi di lavoro e come le imprese devono ridurre i rischi.


Cosa si intende per “imprese”? Tutte le società e le ditte individuali, quindi rimangono fuori da questo obbligo esclusivamente i lavoratori autonomi.


Ma se le imprese lavorano in tempi diversi, ovvero prima lavora un’azienda e poi un’altra, è necessario realizzare lo stesso il PSC?


Sì. Si tratta comunque di più aziende, la seconda azienda dovrà quindi lavorare dopo che la prima ha modificato i luoghi di lavoro, realizzato degli impianti, sono ovvero possibili delle interferenze tra le diverse attività. Il committente è responsabile di tali interferenze, a salvaguardia della seconda azienda appaltatrice, quindi il committente deve realizzare il PSC.


Nel caso il committente affidi gli appalti ad un’azienda e ad un lavoratore autonomo, deve realizzare il PSC?


No. Il lavoratore autonomo non è una ditta individuale, pertanto il PSC non è necessario. Ma il lavoratore autonomo deve essere realmente autonomo: deve utilizzare proprie attrezzature e lavorare da solo. Se qualcun altro gli dà una mano, ad esempio un altro lavoratore autonomo o qualcuno dell’azienda di cui sopra, non è più autonomo, pertanto è da considerare un’azienda. Tralasciando i problemi dal punto di vista fiscale, per quanto riguarda la sicurezza si considera questa situazione come presenza di una seconda azienda, che si aggiunge all’azienda precedente (appunto due aziende diverse, il PSC diventa necessario) oppure come presenza di un’unica azienda formata da tutto il personale operante in quell’istante (non serve il PSC, ma il POS realizzato dall’azienda appaltatrice non è corretto).


Come le aziende devono utilizzare il PSC?


Ogni impresa appaltatrice deve realizzare il POS, mentre i lavoratori autonomi no. Se il committente realizza un PSC quest’ultimo rappresenta la guida per realizzare il POS.


Se il Committente non nomina un Coordinatore per la progettazione del PSC può ricevere una sanzione fino a 10.000€ e 6 mesi di reclusione.

Se il Committente ha realizzato il PSC ma non l’ha trasmesso alle imprese appaltatrici può ricevere una sanzione fino a 3.600€.

Se il Coordinatore per la progettazione non realizza il PSC può ricevere una sanzione fino a 12.000€ e 6 mesi di reclusione.


    Previous

    Rinvio scadenza MUD 2021

    Leave review
    Con il D.P.C.M. 23 dicembre 2020 (pubblicato sulla...
    Read More
    Next

    Indumenti di lavoro e DPI

    Leave review
    Gli indumenti sono DPI quando proteggono il lavora...
    Read More

    ORION News

    Diritti annuali Albo Nazionale Gestori Ambientali

    Leave review
    Le imprese e gli enti iscritti all’Albo Nazionale Gestori Ambientali sono t...
    Read More

    Mancato utilizzo dei DPI

    Leave review
    Se un lavoratore si infortuna perché non aveva indossato i DPI, che comunqu...
    Read More

    Indumenti di lavoro e DPI

    Leave review
    Gli indumenti sono DPI quando proteggono il lavoratore da determinati risch...
    Read More

    Cantieri e PSC

    Leave review
    In tutti i cantieri dove lavorano più imprese deve esserci il PSC. Si tratt...
    Read More