• Logo Orion

    nulla dies sine linea

Il lavoro intermittente

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro poco prima di Natale ha chiarito un concetto che poteva dar adito a interpretazioni: se un’azienda utilizza lavoratori intermittenti, detti anche lavoratori a chiamata, il DVR deve indicare i rischi propri di questo tipo di lavoratori e le misure decise di conseguenza.


Non è obbligatorio vi sia una specifica sezione dedicata al lavoro intermittente, ma i rischi devono essere identificati e gestiti.


Nel caso il DVR non tenga conto di questi lavoratori, l’azienda non può assumere lavoratori intermittenti e i contratti in essere sono automaticamente convertiti in rapporti di lavoro a tempo indeterminato.


    Previous

    Proroga dello smart working

    Sistema semplificato di proroga dello smart workin...
    Read More
    Next

    Proroga dello smart working

    Sistema semplificato di proroga dello smart workin...
    Read More

    ORION News