• Logo Orion

    nulla dies sine linea

Silice libera cristallina

Notizia dedicata all’industria estrattiva, alla lavorazione di materiali lapidei, produzione di piastrelle e laterizi, cementifici, fonderie, edilizia, lavorazioni orafe, odontotecnica.


Dal 24 giugno 2020 le polveri di silice libera cristallina (SLC) sono considerate un agente cancerogeno, in quanto possono provocare cancro polmonare ed altre malattie molto gravi ai polmoni.


Tutte le aziende in cui vi è il rischio di inalare queste polveri devono aver già fatto la valutazione del rischio, con indicazione delle misure di prevenzione e protezione applicate.


La nuova classificazione della SLC obbliga le aziende a rivedere il proprio DVR, poiché la valutazione in questione non riguarda più la sezione dedicata al rischio chimico, bensì quella riguardante il rischio cancerogeno. Il rischio cancerogeno da SLC deve essere misurato tramite campionamento, per verificare il rispetto del valore limite di esposizione di 0,1 mg per metro cubo.


    Previous

    Conservazione registri ambiente

    Il registro di carico e scarico deve essere conser...
    Read More
    Next

    Definizione rifiuti urbani

    La differenziazione dei due tipi di rifiuti consis...
    Read More

    ORION News